CENTRO D'ARTE 89. Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

ILFATTO.NET MOLFETTA. MOSTRA-CONCORSO DI PITTURA “IL MARE… DENTRO”, LA MOLFETTESE MARIA ADDAMIANO TRA I 55 ARTISTI IN GARA

Si è inaugurata giovedì 29 settembre la Mostra - concorso di pittura “Il Mare… Dentro”, presente fino a domenica 2 ottobre presso le Vecchie Segherie Mastrototaro a Bisceglie, zona porto, con un calendario ricco di iniziative. A presentare la serata e i suoi ospiti Pietro Giulio Pantaleo, presidente del Centro d’Arte 89 di Palese, ideatore del progetto copromosso dal Comparto Aeronavale di Bari.30set16 IlFatto

Al vernissage sono intervenuti il colonnello Savino Raimo, in rappresentanza della Guardia di Finanza, il club Unesco rappresentato dalla dott.sa Pina Catino, il vicesindaco Fata della città di Bisceglie e il presidente della Provincia BAT Giuseppe Corrado.
Centro del tema dunque “la cultura del mare per unire e per la pace: il mare una immensa risorsa da salvaguardare, difendere, conoscere, promuovere, tutelare”.

Questo il leitmotiv che ha mosso come onde le opere dei 55 artisti in concorso. Tra questi molto sentita è la vocazione al mare della molfettese Addamiano Maria, che rincorre da tempo gli onori della cronaca e presente con la sua opera per aspirare a essere selezionata fra le cinque più meritevoli per tecnica e coerenza col tema e vincere un’ opera inedita dello scultore Peppino Saracino nella premiazioni di domenica 2 ottobre alle ore 18.00.

Il mare è sempre stato una risorsa fondamentale per il nostro pianeta, un gioiello prezioso da custodire e ancora un mezzo per unire i continenti, ma lo conosciamo anche come uno spazio di traffici illeciti e scenario di disgrazie disumane. Mare da tutelare come prevede l’agenda Unesco 2020 che contrasta la raccolta e la pesca illecita e distruttiva o dedica progetti finalizzati a prevenire l’inquinamento marino.

Dall’altro lato, l’arte che finalmente si libera dalle sue canoniche forme e interpreta quella espressiva della bellezza, come afferma Nico Valerio, pittore ospite del concorso e fautore della corrente il Nuovo Rinascimento.
A concludere gli interventi l’ospite internazionale il Maestro siriano Zahi Issa che promuove il progetto “Bambini in alto mare” della fondazione Ai.bi. per costruire un ospedale in Siria attraverso una campagna di raccolta fondi presentata dalla dott.sa Canfora.
La serata si è conclusa col video concerto “Piani d’istanti” Polaris, per due pianoforti del duo Miro Abbaticchio e Giuseppe Massarelli.

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
Sign up to the our Newsletter